Riflessione o sfida non lo so… son cazzi vostri #rebellion

Spread the love

Parliamoci chiaro, oggi nessuno vuole ascoltare ma tutti vogliono essere ascoltati.

Non voglio apparire come uno stronzo, ma sinceramente il sistema di “recensioni” organizzato dalle major e radio “anche le popolari” è sbagliato.

Questo è un problema dovuto ad un preconcetto basilare che abbiamo “installato” nel nostro cervello. Un bel reset con una lunga meditazione aiuterebbe tutti major e artisti.

Signori non sono buono nelle mie recensioni, ma semplicemente mi permetto di ascoltare per capire chi c’è dietro l’artista.

Ogni artista ha un suo background molto personale, è un derivato succinto di esperienze, delusioni, gioie, amici, morte e vita allo stesso tempo.

Nel momento in cui un musicista si ferma per comporre, lo stesso esercita una violenza non indifferente sull proprio cervello e sulla propria anima, questo al fine di recuperare le informazioni che gli hanno fatto male per “escluderle”- forma di autodifesa naturale – o ricordarle per comporre il suo disagio o la sua gioia.

Fin qui tutto funziona perfettamente, è un modo di liberarsi, esorcizzare o eliminare le tossine dal prorio corpo. Ma allora perchè non ci sono artisti sinceri?

Dobbiamo fare un passo indetro e capire come i media e le major ci hanno manipolato fino ad ora.

Per farlo vi porto un esempio tipico… la topa… ovvero la donna ed i suoi tesori… allora immaginiamo che la “TOPA” sia la “MUSICA” tutti la vogliono, tutti la cercano, tutti la sognano ma nessuno sa come catturarla… ma come si cattura una “TOPA”

Ragazzi, ma dove avete vissuto fino ad ora? Anzi “come avete vissuto fino ad ora?” La topa non si cattura, la topa bisogna farsela amica…. la musica non ci appartiene… la musica è un dono… noi non siamo i proprietari dei nostri pensieri. Essi, una volta usciti dal nostro cervello trasmutano in energia pura e appartiene all’universo, questa energia resta aggrappata alla nostra realtà per circa un anno e poi scompare… non ci sono pensieri di proprietà privata, i pensieri non si vendono…. si condividono… io ho un’idea e la condivido con te, ora siamo in due ad avere la stessa idea,  tutti e due siamo diventati piu ricchi. Un’idea non costa un cazzo…. ma in questa società corrota e ladra un’idea puo farti fare tanti soldini….

Ed è qui che casca l’asino, parliamoci chiaro… scusate ma perchè una #label dovrebbe investire i soldi su un #artista qualunque? Loro vogliono andare sul sicuro, la torta è stata “spartita” prima, negli anni ottanta si sono divisi i territori, questo è mio e questo è tuto, come a Risiko…. e cosi si sono inventati i “concorsi a premi” , hanno messo delle regole e hanno dettato gli standards.. ma è un mercato “falso”, non è reale, vi siete fatti un giro sul deepweb? Non ancora?? siete ancora li a pensare a #youtube??? Ragazzi… su su su sveglia….

Ed io mi chiedo: Perchè tutti pensiamo che la nostra  “#MUSICA – #VITA – #IDEA ” vale solo quando RIPAGA ECONOMICAMENTE….         è questo l’errore….

Ma voi vi siete mai fatti ripagare per avere amato? Il punto è questo, se si parla di amore, sentimenti, pezzi e stralci di vita, come possiamo metterli in vendita al miglior offerente? Sarebbe come vendere l’ anima al Diavolo. Voi la vendereste la sola ed unica foto che avete di vostra figlia morta in un incidente? Rispondete a questa domanda prima di comporre una #canzone….. e scusate la “crudezza” ma ci sono passato e so cosa vuiol dire, non l’ho scritto a “vanvera”

Ma purtroppo il mondo funziona cosi…… e quindi tutti gli #artisti si preparano per le #audizioni, per le conferenze, per i corsi online, per la rappresentazioni, i #concerti, le radio….. ma non funziona cosi… quando a Jim Mrrison gli chiesero “Nome e Occupazione” non sapeva neanche rispondere…. guardò la telecamera stupito e si chiese… ma perchè cantare è un lavoro???

Jim Morrison, non pensava ai soldi, ai concerti… Jim Morrison voleva solo allargare la sua percezione per abbracciare gli Spiriti delle Foreste…  Ecco la differenza.

Voi vi aspettate che io sia qui a giudicare il vostro materiale, darvi consigli (se volete volentieri, tra l’altro mi sembra piu che costruttivo un consiglio che una recensione) e “esprimere” Giudizi.. ma chi sono io per giudicare la vita di un #artista attraverso una o piu canzoni?? Io sono qui per ascoltare e condividere quello che secondo il mio punto di vista è buona musica… questo aiuta anche i passaggi sul sito, io condivido una cosa vostra e voi fornite “energia” al sito per sopravvivere.. è un semplice “simbiosi” insomma, io non capisco da dove arriva tutto questo desiderio di protagonismo?

Aspetta, sarà mica colpa della televisione che ci ha bombardato negli ultimi 20 anni con i suoi cazzo di reality show? Ma si… sicuramente è cosi… allora torniamo al punto

Prima di incazzarvi chiedetevi: chi “sono” i giudici di  – The Voice – Star Voice – Amici – nessuno, sono persone come noi che hanno trovato il sistema per farsi i soldi sulle nostre emozioni e sui nostri sogni.

Io sono qui per ascoltare, perchè ascoltare è importante quanto osservare se si vuole imparare e poi perchè mi piace ascoltare musica… e allora perchè non creare un database di artisti “veri” che non girano sui circuiti classici? Io vi risposto sul #Deepweb… le canzoni che non mi piacciono non le recensisco,  per il resto se avete voglia di credere che il mondo possa cambiare iniziate da qui. Fatevi sentire… fate sentire la vostra voce per l’importanza che avete voi come individui e non come “probabili macchine da cui spremere soldi” non svendetevi… resistete 🙂 e mandate il vostro materiale a

Panchopigna63@gmail.com   — non mettetemi i link a fondo pagina su FB perchè sennò rischiano di passare inosservati 🙂 e a me piacerebbe ascoltarvi tutti —

Un altro consiglio, signori, non cadete nell’ovvio, non lasciatevi trasportare da queste falsità dettate da esigenze di mercato… a me la topa piace chiatta, mica come me la presentano gli Stilisti e/o i Designer… una topa mi piace e basta…

ma soprattutto prendete questa frase come un comandamento basilare:

“Don’t let the fear of not pleasing someone stop you from being creative.”
— Wil Wheaton

Ragazzi…. liberatevi da ogni preconcetto… iniziate a farlo in maniera semplice semplice… #meditate… e se siete davvero incasinate meditate di piu.. come diceva il #Buddha

Vi posto una canzone che ho “ri-arrangiato” mentre ero in uno stato di estasi estrema….. ditemi cosa nè pensate…. esprimete i vostri pensieri, concetti… idee…Ho aggiunto anche altri video di one-man-band praticamente sconosciuti in Italia ma che suonano da Dio. buona giornata

E mi Raccomando VIVA LA TOPA!!!!!

wp_4754987

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.