4 chiacchiere sulle #criptovalute :)

Spread the love

“This article is originally posted at Coincentral.com” ” Questo articolo è pubblicato su Coincentral.com

Fino ad oggi nel mondo delle criptovalute si potrebbero contare oltre mille differenti “progetti” in atto sviluppo e pronti (giurano) a cambiare il mondo, dal controllo delle banane alla qualità dei pesci venduti, dal controllo contro la schiavitù e contro l’immigrazione clandestina al controllo delle autostrade, tutti progetti  che potrebbero davvero ridare speranza alle sorti di un mondo malato di infamia ed ingordigia.

Dovete capire che la teconologia alla quale sono ancorate alle criptomonete non è “una roba solo per farsi quattro soldi” dovrebbe servire , appunto a cambiare il mondo, per esempio; dare elezioni piu oneste, riuscire a fare a meno di “persone” che agiscano come organi di controllo, in modo da evitare la corruzione e  ridurre sensibilmente  anche le spese di gestione. Ma soprattutto eliminando l’intermediario, musicista vende musica online e la vende lui, non ha bisogno di passare dalle “etichette” per farlo.

Ma quali sono le criptomonete piu interessanti del mercato, in modo da avere un’idea su cosa investire e perchè farlo, ma soprattutto per iniziare ad entrare in confidenza con questo mondo nuovo che a dir di molti sarà il nostro futuro.

Tutti sappiamo che Agosto 2018 non è stato un gran mese per le criptovalute, anzi se devo essere sincero direi che è stata proprio un’annata brutta, mi è rimasto un amaro sapore merdaceo.

Infatti, il bticoin, il 3 di Agosto era crollato miserabilmente a quota “sotto-7000-dollari-di-brutto” portandosi via anche i miei pochi risparmi, ho perso circa 40 euro fino ad oggi, ma non demordo, non svendo l’anima del futuro per i fantasmi del passato 🙂

Iniziamo quindi,  con il conoscere le criptomonete e vediamo come si presentano, che cosa sono e come si comportano.

Al primo posto ci mettiamo il Bitcoin,

quali sono i pro e contro di questa “famosissima criptomoneta”  seguita a pari passo dal Bitcoincash, che nasce proprio da una divergenza di opinione all’interno del gruppo.

Al secondo posto per ovvi motivi troviamo il Bitcoincash, un progettp che si è distinto per mantenere fede ai principi per cui il Bitcoin nacque.

Pro

Il progetto Bitcoin ha una comprovata esperienza. È sopravvissuto a numerosi attacchi nel corso degli anni e ha dimostrato di essere una soluzione blockchain piuttosto sicura.
Bitcoin è l’unica criptovaluta conosciuta per molte persone nel mondo, quindi ovviamente la più popolare..

Contro

Le polemiche e divergenze di opinione nella comunità riguardo il fine ultimo e le costanti divisioni hanno creato qualche lecito “dubbio”sulla credibilità del progetto. Inoltre il calcolo diventa sempre + lento quindi ci vorrà + tempo ad inviare soldi,  inoltre ci sono molte alternative + valide e + Interessanti, tra i quali spicca il BitcoinCash, che, appunto,  rappresenta una succulenta sorgente di guadagno per i minatori, che tra l’altro sono e rappresentano,  a mio modesto avviso, l’anima di tutto il progetto.

Al terzo posto troviamo il mitico Ethereum, non so perchè ma mi è sempre piaciuto, mi piace il progetto, mi piace la persona che lo ha inventato, inoltre mi piace il fatto che ha differenza del bitcoin, la piattaforma Ethereum si presta bene per  creare applicazioni di uso quotidiano

Proseguiamo all’ultimo posto con uno dei progetti piu interessanti per gli “investitori” anche se è  il piu odiato della comunita cripto e dintorni.

Il ripple  è uno dei preferiti delle banche e di altre istituzioni finanziarie, ma gli oppositori sostengono che la sua natura centralizzata è l’esatto contrario di ciò che rappresenta la criptovaluta. Rimane comunque un solido concorrente.

All’inizio di gennaio, Il Ripple salì astronomicamente a un massimo storico di oltre $ 3,20 per superare brevemente l’ Ethereum come la seconda moneta più grande. Gli annunci continui di partnership con banche e aziende come MoneyGram portano molti a credere che Ripple potrebbe alla fine valere + dell’ethereum.

Pro

Ripple ha il supporto di diverse e importanti banche ed è la scelta preferita per il settore finanziario.
Le commissioni e i tempi di transazione di Ripple sono sostanzialmente migliori rispetto al Bitcoin.

Contro

Le aziende non sono obbligate a utilizzare il token Ripple (XRP) quando utilizzano la tecnologia per i pagamenti è questo potrebbe compromettere le sorti del “token”. La tecnologia potrebbe crescere in popolarità senza che il token segua l’esempio.
Inoltre la società Ripple detiene la maggior parte dei token XRP. Questo mette una quantità non proporzionale di controllo nelle mani di poche persone è quindi si torna punto e capo, non conviene a nessuno allargare l’uso di questa moneta, a parte per gli investitori, ma si rischia di fare la fine dei bulbi di tulipani in Olanda.

L’articolo ‘è stato tradotto è liberamente adattato direttamente e con il consenso del sito https://coincentral.com

da Mario Marco Farinato Qui l’articolo originale

Off to the Races: The 4 Coins Competing for Crypto’s Top Spot

wp_4754987