Menu
Menu

costruirsi un wallet, tra bitcoin, dash, ethereum e altre criptomonete, non è affatto semplice

This article is originally posted at Coincentral.com” ” Questo articolo è pubblicato su Coincentral.com

Che vogliate “minare” “comprare” o “rivendere” dovete comunque conoscere il mercato. Ebbene si, per costruire un wallet consistente che vi permetta infine di abbandonare il sistema economico attuale avete bisogno di molta pazienza e di fare tante prove.
Il mercato digitale ha subito una rivoluzione totale con l’avvento di blockchain, rivoluzione che nn vuole fermarsi, è come ai tempi del far-west, la differenza è che i cow-boy sono programmatori che invece dei cavalli galoppano a colpi di codice, tutti in cerca dell’oro.
Insomma la situazione è chiaramente fuori controllo. In ogni angolo c’è una nuova idea, una nuova app, un nuovo sistema di distribuzione tanto quanto nuovi tokens e nuove criptovalute su cui investire, pensate all’attuale si contano ben 1500 criptovalute.
Il piu conosciuto è chiaramente il bitcoin, e a differenza degli “altri” noi lo usiamo come riferimento per i nostri scambi,  usiamo il dollaro o l’euro quando dobbiamo “comprare” la moneta che vogliamo, ma poi dobbiamo staccarci ed iniziare a familiarizzare con questo nuovo mercato capendone i vantaggi e gli svantaggi. Per esempio agosto è stata una disfatta per le criptovalute, avere degli Etehereum invece che bitcoin avrebbe minimizzato le perdite, infatti il btc ha perso il 57% contro il 28% dell’ethereum.

Molto importante capire le dinamiche al fine di minimizzare le perdite, per esempio molti considerano il bitcoin alla stregua dell’oro,  è considerato l’oro digitale, nel mercato corrente l’oro è il rifugio quando le cose vanno male, in questo caso il bitcoin ha raggiunto una tale posizione, grazie al fatto che oltre ad essere stata la prima moneta digitale sul mercato non è mai stata attacata da un hacker con successo — cosa che per esempio è accaduto all’ethereum — che la rende per prinicipio il punto di riferimento per eventuali investimenti.


Ci sono poi altre monete virtuali minori ma sono difficili da scambiare o usare sul mercato quindi poco appettibili 🙂 parliamo comunque di investimenti a lungo termine, ad esempio il bitcoin a lungo termine è sicuramente piu redditizio ma anche piu rischioso, nell’immediato futuro ci vorrà piu tempo per le transazioni, e nessuno vuole aspettare un’ora se puo fare la stessa cosa in un secondo, quindi molto probabilmente potrebbe cadere in disuso. Se volete guadagnare sui cambi ZEC è piu appropriato, ultimamente i contratti di miningi rental promettono bei soldoni, ed anche per questo che mi fa un pò paura, di solito quando il piatto è troppo ricco si rischia di perdere tutto.

Come capire quindi  che tipo di investimento  fare, per un investimento con rientro a lungo termine sicuramente comprerei  ethereum e/o bitcoin (col punto di domanda) anche se dash potrebbe risultare interessante, ricordate che il petro è un progetto nato da piattaforma dash.
Poi dovete porvi una domanda siete disposti a correre dei rischi? Se si quanto siete/potete essere disposti a perdere nel gioco?
Una volta chiarito che, bensi sia appena nato questo è comunque un mercato in espansione, che rappresenta solo lo 0,05% di quello che oggi è internet è chiaro che dovrebbe avere un futuro brillante, o comunque un’espansione garantendo un cambiamento nn solo a livello economico ma anche a livello sociale, politico e amministrativo. Mi sembra che ci siano tutti i presupposti per iniziare ad interessarsi a questo mondo, partendo dal presupposto che magari, in qualche anno, scopriamo di aver investito nella Apple di turno.
Nn male come idea.


Prima di muovervi informatevi, ma non fermatevi al primo link che trovate su google, indagate piu a fondo, ad esempio io ho scoperto diverse cose interessanti su ZEC e DASH che prima nn conoscevo e che mi hanno convinto che posssono rappresentare due investimenti interessantil il primo perchè è anonimo ed il secondo perchè pare sia anche piu veloce di ZEC, inoltre dash è moneta reale, si usa per molte transazioni ed è conosciuto in quasi tutto il mondo alla stregua dei bitcoin, vedete?
se fate una ricerca usate TOR e scegliendo l’IP adress diverso, per esempio tedesco, americano, francese, russo e fate la ricerca piu volte per vedere quali sono i link piu interessanti e quali i piu veritieri.


Poi quando finalmente il lavoro duro è completato fate il vostro investimento ricordando che da quel momento in avanti la responsabilità è solo ed esclusivamente vostra, nn importa cosa succeda voi siete i responsabili, non potete prendervela col governo, con la banca o impiegato di turno, col politico o con la mamma. se fate una cazzata è tutta colpa vostra e se perdete, perdete voi e basta. Questo tra l’altro vi renderà un “investitore” ed un essere umano piu attento, disciplinato e intelligente, quindi potete scegliere se restare nella vostra beata ignoranza o imparare 🙂
Ultimo punto ma nn meno importante è la pazienza, vi serve una pazienza immensa per questo mercato, dovete aspettare, non è la borsa valori , non è scalping è qualcosa di diverso, io parlo di investimenti a lungo termine, e nn parlo di brokers, quelli appartengono al vecchio mercato e noi siamo in una nuova era, bisogna adeguarsi ai cambiamenti.
Quindi per ricapitolare prima di iniziare a fare questo lavoro o tentare di investire nelle criptomonete ricordate bene i seguenti punti.

  • Bitcoin – Il parametro di riferimento x gli scambi
  • Quantificare il tuo profilo di rischio
  • Fare la propria ricerca (FLPR)
  • Assumersi la piena responsabilità per le decisioni prese
  • Essere Paziente

Buon investimento 🙂

Source: https://coincentral.com/5-keys-to-consider-when-building-your-cryptocurrency-portfolio/  

https://www.mintdice.com/blog/bitcoin-vs-ethereum-vs-litecoin

Tag:, , , , ,
Vai alla barra degli strumenti