Otis Taylor puro blues da anima maledetta

Spread the love

Otis Taylor nasce a Chicago e fin da piccolo inizia a fare musica, il suo primo strumento è stato il banjo, nonostante il padre avrebbe preferito che suonasse jazz.

Il banjo tra l’altro è uno strumento di origine africana che è stato letteralmente adottato e utilizzato quasi esclusivamente nella musica bluegrass bianca, infatti il banjo veniva usato dagli afroamericani per montare spettacoli comici dove di solito i “coglioni” erano gli schiavi Questo fece girare talmente il cazzo a Otis Taylor che iniziò a suonare la chitarra diventando cosi un polistrumentista che si è guadagnato ben 12 Blues Music Awards

Capirete da soli che il ragazzo merita, quant’anche abbia abbandonato la musica a lungo per diventare un antiquario, riprese a suonare professionalmente nel 1995 e fino al 2015 è stata una carrellata di premi, colonne sonore, concerti e un’esagerazione di CD

Godetevi questo spettacolo di concerto dall’NPR Music Tiny Concert

wp_4754987