L’#importanza della #meditazione per un #artista, #musicista, #pittore, #scultore o #attore, e non solo. A cosa serve e come iniziare!

Spread the love

Dunque, tutta la mia avventura in campo musicale nasce da un’esigenza profonda, l’esigenza di trovare un equilibrio tra la morte di mia figlia, (Deceduta in seguito ad inquinamento atomsferico nell’Aprile del 2010) ed il bisogno di “vivere” sia come uomo che come artista. É importante manzionare questo triste accaduto al fine di comprendere anche il cosi detto “contesto-storico”  per avere un’idea completa dell’importanza che la meditazione ha nella vita degli artisti e non solo.

Partiamo da un punto fondamentale, la scienza ha dimostrato che la #meditazione in qualche modo attiva determinati enzimi, cellule, e ghiandole nel nostro corpo che permettono il rilascio di sostanze che possono modificare radicalmente il nostro modo di pensare e di vivere.

Ma sarà vero?? Stando agli ultimi studi, per i ricercatori da tutto il mondo la meditazione ha un “suo modo di agire” sul corpo e sulla mente;

Wired articolo

Anche la meditazione ha i suoi effetti collaterali – Wired

Wylie al Wired Next Fest: “Facebook violato? Cambiare password non è la soluzione” Le foto del Wired Next Fest 2018 a Firenze “Internet? Dobbiamo ancora completarla”, dice il papà della Rete Vint Cerf al Wnf Enrico Mentana al Wired Next Fest: “Il giornalismo?

Ora che abbiamo le idee chiare cerchiamo di capire quale meditazione fa al caso nostro.

Inizialmente avevo scelto la meditazione Buddhista, ma poi mi sono reso conto che non faceva per me. La meditazione #Buddhista va bene dopo un lungo periodo di pratica nello #Yoga e/o nello studio dei testi #sacri, poi c’è una meditazione — un pò meno elevata —  e mi riferisco per esempio alla meditazione praticata dagli indiani quasi ogni giorno nelle loro case. La meditazione Buddhista, infatti, si basa sul desiderio di avere una vita migliore in un altro universo, serve a preparasi alla #morte, serve a trovare l’illuminazione per una vita futura in universo differente dal nostro.

Quella indiana, invece  serve a risolvere i problemi quotidiani… quelli di ordinaria amministrazione, quelli che non vi fanno dormire, i #debiti, le tasse, i #soldi, il #lavoro, la #casa, il #mutuo, lo #stress, il #traffico, lo #smog, l’#inquinamento, i #politici, le #banche, un sistema #economico in delirio etc. etc. etc.

Ma cerchiamo di capire con calma come iniziare questa pratica, che a mio modesto avviso, può risolvere molti dei problemi nella vostra vita.

Partiamo da un punto fondamentale; NOI SIAMO TOTALMENTE DICONNESSI!

Non sappiamo se pioverà o farà freddo domani, non sappiamo se il sole brillerà o meno domani, non sappiamo che cosa sia il tempo e non abbiamo la minima idea di cosa sia la forza di gravità, forza che ci tiene ancorati ad un mondo materiale e che non offre immediate vie d’uscita.

Mi ricorda il disco dei Rock-Modà, ci passai una giornata intera per fare quella foto alla stazione centrale di Milano…..e volevo davvero parlare di vie d’uscita.. ed eccoci qui…

Come iniziare a fare meditazione e quali sono i benefici…

Innanzitutto guardatevi questo video… sono io che suono tre strumenti contemporaneamente e ci canto pure sopra… poi chiedetevi se vale la pena tentare di fare un pò di meditazione 🙂

People get ready for two guitars, blues-harp and voice

re-arranged for two guitars. available for dowonload on my Soundcloud Channel: https://soundcloud.com/mario-marco-farinato/people-get-ready-master enjoy it

Qui invece il video di quando ho iniziato a suonare la chitarra, anzi quando tutta questa storia è iniziata

MVI_409

This is “MVI_409” by Mario Marco Farinato on Vimeo, the home for high quality videos and the people who love them.

Come ho iniziato a fare meditazione?

Ho iniziato con Ganesha… il Dio Elefante.. personaggio misterioso ed interessantissimo… ho iniziato, ascoltando un suo mantra, dicevano che sarebbe stato in grado di cambiare la mia vita radicalmente… non so se ci sono riuscito.. sto ancora cercando la mia illuminazione, ma di una cosa sono certo… il mio “artista-bambino” è tornato…  ed è incuriosito dalla vita e dalla musica… e penso che questo sia ciò che conti davvero per un artista… o sbaglio??!!! 🙂

Dunque il primo #mantra in assoluto che consiglio è il seguente:


AAd Guray Nameh

Questo mantra vi protegge nel corso della vostra esplorazione in territori astrali sconosciuti. Si tratta di un mantra protettivo, una volta imparato, memorizzato, puo essere ripetuto ogni qual volta ci accingiamo ad effettuare un’operazione importante o meno, per esempio prima di partire in macchina per un viaggio, si recita il mantra tre volte,  il primo giorno di lavoro, un’audizione, etc.

Aad Guray Nameh – Snatam Kaur

Aad Guray Nameh – Snatam Kaur Aad Guray Nameh, Jugaad Guray Nameh, Sat Guray Nameh, Siri Guroo Dayvay Nameh Is the Mangala Charn Mantra, and is chanted for protection. It surrounds the magnetic field with protective light. Aad Guray Nameh (I bow to the Primal Source of Creation) Jugaad Guray Nameh (I bow to Creation woven throughout time.)

Una volta ascoltato il mantra protettivo passiamo ad ascoltare il mantra di #Ganesha

Om Gan Ganapataye Namaha 108 Times Ganesh Mantra – Ganesh Mantra By Suresh Wadkar

Om Gan Ganapataye Namaha 108 Times Ganesh Mantra – Ganesh Mantra By Suresh Wadkar If you like the Video, Don’t forget to Share and leave your comments” Album : OMKAR GANESHA Song : OM GAN GANPATAY NAMOH NAMAH Singer : SURESH WADKAR The name Ganesha is a Sanskrit compound, joining the words gana (Sanskrit: गण; IAST: gaṇa), meaning a group, multitude, or categorical system and isha (Sanskrit: ईश; IAST: īśa), meaning lord or master.

Ganesha ha ispirato gli Psycopath a comporre questo splendido brano

“Ganapati”

Ganapati (MIX) – Psycopath

A cosa serve fare i primi dieci minuti con Aad Guray Nameh e poi passare al Mantra di Ganesha.

Vedete la meditazione è magia, tanto quanto una seduta spiritica o rinunione di streghe sotto un a quercia, e nel mentre il nostro corpo astrale opera in quella dimensione potrebbe essere catturato da entità poco disposte ad aiutare, ma piu disposte a rubare la nostra energia, ed è per questo che dobbiamo iniziare proteggendo i nostri corpi #astrali e poi possiamo incamminarci in questa idrezione, il tutto dura circa una ventina di minuti.. ogni mattino, per 30 giorni….

Quali sono i sintomi di una meditazione corretta:

La prima cosa che avvertirete, se seguite questi piccoli consigli, sarà un nervosismo generalizzato, stato di confusione mentale, e poi l’illuminazione.

Perchè si diventa nervosi… perchè si iniziano a vedere le cose per quello che sono… cioè reali una volta per tutte, e vi rendete conto che ogni singola regola dettata da ogni singola società, nella storia di ogni singolo essere umano è fondamenatalmente SBAGLIATA!!

Perchè si entra in uno stato di confusione mentale; Perchè ci si trova improvvisamente di fronte a palesi contraddizioni che non possono essere semplicemente “accantonate”

Per esempio: Non capisci perchè devi lavorare! Sembrerà stupido da dire cosi.. ma questo semplice dubbio implica un forte pregiudizio indotto dalla rivoluzione idustriale… con la meditazione scopri che è tutta una truffa, e quando poi scopri che avevi anche ragione…. bèh capirete che il mondo assume un’altro aspetto

.http://www.bildung.suedtirol.it/files/6814/4439/4643/parte_1_Rivoluzione_industriale.pdf

E qui si passa nella seconda fase, La consapevolezza — cioè la capacità di capire che tutto quello che circonda le nostre vite è “illusorio” inutile ma soprattutto “fuorviante” ci distrae dalla nostra vera natura… e noi siamo nati poeti… noi siamo nati per dare colore ad un cielo senza stelle, siamo nati per condividere, per amare, per vivere… non per lavorare, uccidere, odiare, fagocitare.

Poi arriviamo alla terza fase: Qui ci scontriamo con una realtà mai immaginata, sconosciuta.. lonatana milioni di anni luce da noi.

Immaginate un mondo dove qualunque cosa desideriate vi arriva per posta, per esempio: Stasera voglio mangiare la pizza, et-voilà alle 8 e 30 mi arriva il vicino che mi dice… devo scappare, mi hanno chiamato per lavoro, ho ordinato due pizze (guarda caso i gusti che volevi tu) e se le vuoi te le lascio…. 🙂

Questo è il potere della meditazione, purtoppo la meditazione ha anche una parte oscura, pericolosa e molto, molto potente.

La meditazione potrebbe spingerci alla follia, oppure ad un abuso del nostro potere, Pensate c’è una religione in India dove gli adepti per trovare l’illuminazione bevono quantità di alcol indicibili e fumano tonnelate di marijuana, oppure la bevono mista al latte (si chiama latte di soma ed è una bevanda ottenuta dalla fermentazione per calore di oppio e marjiuana con il latte) Insomma immaginate una religione dove potete  ubriacarvi e fumare tutto il giorno al fine di trovare l’illuminazione, e la trovano.. ma cosa trovano? La Magia è l’arte di “NEGOZIARE” con gli spiriti. Capirete che a questo punto i “santoni” Stregoni, Papi e Re diventano solo dei “giullari” al servizio di un demone di turno. Mentre in voi alberga la sapienza dettata giornalemente dalla vostra semplice meditazione.

3 Religions That Encourage Smoking Weed

Religious use of cannabis dates back thousands of years. Only a few religions actively encourage or allow the use of marijuana. From dreadlocks to nuns, there are now several religions that view cannabis in a positive light. We even reported on a church that allowed pot smoking during their Sunday service.

Namaste

wp_4754987