Ora vi dimostro come i "giornalisti" vi pigliano per il culo, Governo incluso

Ora vi dimostro come i “giornalisti” vi pigliano per il culo, Governo incluso

Spread the love

Per scoprire come gira il mondo bisogna leggere e notizie, queste sarebbero interessanti e di sicuro offrirebbero ottime possibilità al fine di dedurre liberamente le proprie conclusioni senza interferenze, se i giornalisti fossero #onesti

Pochi giorni fa leggo un articolo su #ilsole 24 ore, che parla di inquinamento a #Milano, in #Italia e nel #mondo , fin qui nessun problema, tutto fila liscio, siamo ancora egoisticamente attaccati a questa “BOLLA FINANZIARIA” basata su #consumismo, #petrolio e #carbone.. fate un pò voi… chiaramente se i consumi aumentano, l’inquinamento fa lo stesso, è una condizione direttamente proprorzionale.

Fin qui è tutto strachiaro, giusto? Città inquinate consumi alle stelle e qualità di vita ridotta ai minimi termini per fattori esterni quali: #stress, #asma , #malattie #respiratorie/cardiovascolari e vari #tumori di cui non si sa ancora neanche l’esistenza… senza contare che nonostante i “vaccini” la gente muore ancora di #tubercolosi e di malattie minori quali, la sindrome del legionario, vi ricordate quest’estate a #Lodi?

Tutto questo è apparso a caratteri CUBITALI su #Ilsole24ore . Voi direte e vabbhè che ci posso fare… voi ed io niente, ma forse i giornalisti che scrivono gli articoli potrebbero iniziare a porsi qualche domanda prima di scrivere le loro cazzate e mi fa schifo il fatto che siano pure pagati profutamamente e che per di piu facciano parte della “eletta casta” alla quale appartiene anche il mitico Bruno Vespa, Piero Angela, Ferrara e chi piu nè ha piu ne metta.

In calce l’articolo di cui vi parlavo.. leggetelo con attenzione e poi rispondete a questa domanda…

COME HA FATTO MILANO A DIVENTARE LA CITTÀ CON LA MIGLIORE QUALITÀ DI VITA IN SOLE DUE SETTIMANE SE È VITTIMA DELL’INQUINAMENTO???

FATEVELA QUALCHE DOMANDA PRIMA DI CREDERE A TUTTO QUELLO CHE VI DICONO!!!

Due articoli sullo stesso giornale che si contraddicono a vicenda e a distanza di pochi giorni dalla pubblicazione, quale sarà la #verità???

La risposta purtoppo la daranno i posteri, quei #bambini che si stanno salvando dalla #guerra, dalla #povertà dalle #malattie e dalla #fame, poi loro saranno grandi e noi saremo vecchi, loro saranno capaci di sopravvivere con una qualità di vita piu bassa della nostra noi no, loro avranno le redini del mondo noi staremo a guardare.. e risponderanno forse con le stesse armi che stiamo usando noi ora… menzogne, bugie, tradimenti, corruzione violenza, odio? Chissà!

Io mi chiedo, quali soluzioni abbiamo trovato fino ad ora per salvaguardare l’umanità?

A parte una grossa dose di #avarizia ed #ingordigia, #falsità , #bugie , e #corruzione , io di #civiltà e di pari #opportunità ne vedo ben poche, ma mi posso sbagliare, del resto io non sono un #politico e non sono un #giornalista, sono solo un essere umano con un pò di cervello.

A me piacerebbe stilare la lista delle città con un alta qualità di vita, ma a parte il fatto che sarebbe impossibile perchè tutte le città sono inquinate quindi il livello di qualità scende drasticamente, ma poi per queste “classifiche” , visto che abbiamo una tecnologia innovativa, sicura e #ONESTA (parlo di #blockchain )

E allora perchè non la facciamo fare a #blockchain la lista delle #città con un’alta qualità di vita? Magari direbbe la verità, quello stupido algoritmo che tutti odiate e nn si capisce perchè! Proprio vero quello che diceva George Orwell: Dopo il 1932 è tutta propaganda!

Smog, abitare nella Pianura Padana costa almeno un anno di vita

Dimmi dove abiti e ti dirò quanto vivrai. L’aria che respiriamo riduce l’aspettativa di vita nel pianeta di 1,8 anni, ma dietro questa media si nascondono divari geografici enormi. L’inquinamento atmosferico in India, Cina e Sud-Est asiatico sottrae diversi anni di vita, al contrario di quanto avviene nell’emisfero occidentale.

Qualità della vita 2018, Milano vince per la prima volta. Guarda tutte le classifiche dal 1999 a oggi

È Milano la vincitrice dell’indagine 2018 sulla vivibilità delle province italiane, giunta alla 29° edizione. Il capoluogo lombardo festeggia il suo primato, inedito nell’indagine annuale del Sole 24 Ore, piazzandosi ben sette volte su 42 nei primi tre posti per le performance conseguite negli indicatori del benessere.