ceDell Davis il chitarrista che ha mandato a fare in culo la poliomelite

Spread the love

Cedell Davis and friends – When Lightnin’ Struck the Pine

1. Pay To Play 4:33 2. Come On and Ride With Me 5:34 3. Woke Up This Morning 3:48 4. So Long I Hate To See You Go 4:04 5. Give Me That Look 4:54 6. Love Me A Little While 5:35 7. Cold Chills 6:38 8. One of These Days 4:00 9.

Si avete letto bene, è stato il primo #chitarrista che mi ha veramente colpito, al di là dei grandi della #musica , parlo di #Hendrix o #Clapton , a fianco a questi Stalloni da stadio esisteva un numero inverosimile di chitarristi blues, alcuni piu famosi, altri meno, R.L Burnside per esempio è stato uno dei primi chitarristi ad uscire fuori dal circuito dei Juke Joints o Party House stessa sorte è toccata a ceDell Davis che nel 1980 iniziò la sua carriera nei circuiti piu elevati del mondo blues rurale americano.

Dotato della sua sola forza di volontà e del suo desiderio di suonare (passione) iniziata prima con il diddley-bow strumento artigianale costituito da una corda attacata ad un pezzo di legno, poi è passato all’armonica e quindi alla chitarra.

Purtoppo, nonostante la madre di CeDell fosse una guaritrice, non riusci a far nulla per salvare suo figlio dalla polio, infatti alla tenera età di 10 anni, ceDell perde l’uso delle mani e della gamba destra, ma non si da per vinto, il suo desiderio di suonare la chitarra è talmente grande che vince ogni ostacolo, ceDell inizia ad usare i coltelli da cucina di sua madre come slide sulla chitarra, ma i problemi sono appena iniziati, infatti, essendo la mano sinistra completamente andata, ceDell deve invertire la chitarra ed inziare a suonare con la destra.

Quindi ceDell inverte la chitarra e con l’aiuto di un coltello riesce a fare quello che noi riusciamo a malapena a fare con delle mani sane.. che dire, in confronto Django Reinard, nonostante la perdita di due dita, era bendetto dal vostro Dio se paragonato a questo bambino.

Cosi, tra Juke Joints e House Party ceDell si fa un nome in Arkansas e non solo, inzia a viaggiare nella mitica Bible Belt portando il suo blues rurale e graffiante a livelli incredibili, purtoppo ceDell è deceduto alla veneranda età di 91 anni, nè ha viste di tutti i colori, le sue canzoni sono a tematica classica, donne, alcol e gioco d’azzardo, chitarra rock, molta distorsione e tanto, tantissimo slide per gli amanti del genere.. un genio, e basta vederlo in questa esecuzione casalinga, dove ad un certo punto mentre suona la chitarra con due mani quasi monche guarda fuori dalla finestra per vedere cosa fanno i suoi animaletti domestici… buon ascolto con ceDell R.I.P.

Cedell Davis plays the blues

Uploaded by Jacques Hyzagi on 2013-07-07.

Scroll UpScroll Up